Equipollenza Dottorato di ricerca conseguito all’estero (DPR 382/80, art. 74)

AVVISO

Si informa che dal 1 marzo 2022, con l’entrata in vigore dell’art. 1, comma 28-quinquies, D.L. 30 dicembre 2021, n. 228, convertito, con modificazioni, dalla L. 25 febbraio 2022, n. 15, che ha modificato l’art 38 comma 3 con i commi 3, 3.1 e 3.2 del d.lgs 165 del 2001,  la competenza per il riconoscimento accademico (cd equipollenza) dei dottorati di ricerca esteri e dei titoli accademici esteri conseguiti  nel  settore artistico, musicale e coreutico (AFAM) è stata trasferita in capo alle istituzioni di formazione superiore italiane ai sensi dell'articolo 2 della legge 11 luglio 2002,  n.  148 (università e politecnici per i titoli universitari e conservatori, accademie e simili, per i titoli del settore artistico, coreutico e musicale). Tale passaggio di competenze vale anche per i titoli conseguiti in Paesi diversi da quelli  firmatari  della Convenzione  sul riconoscimento  dei  titoli di   studio   relativi all'insegnamento superiore nella Regione  europea,  fatta a  Lisbona l'11 aprile 1997.

Si segnala, quindi, che tutti i modelli di richiesta di riconoscimento accademico tuttora presenti nei motori di ricerca ed estrapolati liberamente dagli interessati non sono utilizzabili  non essendo  più possibile inviare le relative  istanze al MUR  nè a mezzo pec né in formato cartaceo. Le istanza cartacee , anche laddove pervenute alla sede del MUR,  e le istanze pec , anche laddove ricevute, non verranno istruite e per quelle cartacee si provvederà alla loro restituzione.