Direzione generale del personale, del bilancio e dei servizi strumentali

1. La Direzione generale del personale, del bilancio e dei servizi strumentali svolge, in raccordo con le altre direzioni generali per le materie di rispettiva competenza, le  seguenti funzioni:

a)amministrazione e gestione del personale del Ministero;

b)supporto alla definizione della politica finanziaria del Ministero e cura della redazione delle proposte per il documento di economia e finanza, rilevazione del  fabbisogno finanziario del Ministero avvalendosi dei dati forniti dalle direzioni generali e coordinamento dell’attività di predisposizione del budget economico, della  relativa revisione e del consuntivo economico;

c)predisposizione dello stato di previsione della spesa del Ministero, delle operazioni di variazione e assestamento, supporto alla redazione delle proposte per la legge di  bilancio, dell’attività di rendicontazione al Parlamento e agli organi di controllo in attuazione delle direttive del Ministro;

d)predisposizione dei programmi di ripartizione delle risorse finanziarie in relazione alle destinazioni per essi previste; coordinamento dei programmi di acquisizione  delle risorse finanziarie, in relazione alle diverse fonti di finanziamento;

e)predisposizione degli atti relativi all’assegnazione delle risorse finanziarie ai vari centri di responsabilità e ai centri di costo;

f)analisi e monitoraggio dei dati gestionali, dei flussi finanziari e dell’andamento della spesa;

g)gestione unificata delle spese strumentali del Ministero, individuate ai sensi dell’articolo 4, comma 2, del decreto legislativo 7 agosto 1997, n. 279;

h)attività di assistenza sulle materie giuridico-contabili di competenza delle diverse direzioni generali;

i)gestione del pagamento delle spese processuali, del risarcimento dei danni e degli accessori relativi al contenzioso inerente alle direzioni generali del Ministero;

l)gestione delle procedure amministrativo-contabili relative alle attività strumentali, alle attività contrattuali e convenzionali dell’amministrazione, compresi gli  affidamenti anche in favore di soggetti in house , nonché quelli afferenti al sistema informativo e alle infrastrutture di rete;

m)gestione dei servizi generali per l’amministrazione;

n)elaborazione del programma biennale degli acquisti di beni e servizi;

o)pianificazione, gestione, sviluppo e monitoraggio del sistema informativo, ivi compresa la rete intranet ;

p)svolgimento dei compiti di responsabile per la transizione digitale ai sensi dell’articolo 17 del decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82;

q)promozione di progetti e di iniziative comuni nell’area delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione;

r)cura dei rapporti con l’AgId - Agenzia per l’Italia digitale, anche per quanto attiene ai sistemi informativi automatizzati;

s)gestione della rete di comunicazione del Ministero, definizione di standard tecnologici per favorire la cooperazione informatica e i servizi di interconnessione con altre  amministrazioni;

t)attuazione delle linee strategiche per la riorganizzazione e digitalizzazione del Ministero, con particolare riferimento ai processi connessi all’utilizzo del protocollo  informatico, alla gestione dei flussi documentali e alla firma digitale;

u)indirizzo, pianificazione e monitoraggio della sicurezza del sistema informativo, anche attraverso l’implementazione delle misure tecniche e organizzative che  soddisfino i requisiti previsti dalla normativa in materia di protezione dei dati personali;

v) progettazione e sviluppo di nuovi servizi e applicazioni nell’ambito dei procedimenti amministrativi a supporto del sistema della formazione superiore;

z) gestione dell’infrastruttura del sito istituzionale dell’amministrazione;

aa) gestione dell’Anagrafe degli studenti e dei laureati, dell’Anagrafe della ricerca, in raccordo con le direzioni generali competenti e cura delle intese per l’accesso ai dati  delle anagrafi da parte dei soggetti esterni, nel rispetto della tutela della privacy ;

bb) raccordo con altri enti e organismi per la raccolta e diffusione di dati riguardanti il settore università e ricerca;

cc) elaborazione di studi e analisi funzionali all’attività delle direzioni generali, relativamente ad aspetti inerenti alle tematiche di rispettiva competenza. 2. Nell’ambito  della direzione generale di cui al presente articolo opera il servizio di statistica istituito a norma dell’articolo 3 del decreto legislativo 6 settembre 1989, n. 322, quale  struttura di servizio per tutte le articolazioni organizzative del Ministero dell’università e della ricerca.