Gestione anagrafe delle ricerche

L'Anagrafe nazionale delle ricerche è stata istituita con il Decreto del Presidente della Repubblica  n. 382 dell’11 Luglio 1980 - in particolare con gli articoli 63 e 64 - per censire le strutture e i finanziamenti pubblici rivolti al settore della ricerca. L’accesso a finanziamenti pubblici da parte di tutti gli enti che svolgono attività di ricerca richiede l'iscrizione all’ANR.

Il successivo decreto del Ministro dell’università e della ricerca prot. n. 564 del 28 aprile 2021 ha altresì istituito all’interno dell’Anagrafe la sezione denominata “Enti, istituzioni e organismi privati di ricerca”, prevista dall’art. 1, comma 553, della legge 30 dicembre 2020, n. 178.

Lo schedario anagrafico degli enti iscritti e le relative ricerche sono gestite dal S.I. gestito da INVITALIA. All'indirizzo http://www.anagrafenazionalericerche.mur.gov.it si accede ai servizi rivolti sia agli utenti esterni che all'Ufficio RUP del MUR.

Per informazioni si può scrivere all’indirizzo anr@miur.it

A tale indirizzo è disponibile tutta la normativa di riferimento, è possibile interrogare la base di dati, consultare tutta la manualistica rivolta agli utenti che vogliono iscriversi.