Segretariato Generale

1. Il segretario generale, nominato ai sensi dell’articolo 19, comma 3, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, opera alle dirette dipendenze del  Ministro ed esercita, in raccordo con gli Uffici di diretta collaborazione, le funzioni di cui all’articolo 6 del decreto legislativo 30 luglio 1999, n. 300, nonché  quelle di seguito indicate:

a) coordinamento per l’elaborazione degli indirizzi e dei programmi del Ministro e funzioni propedeutiche all’atto di indirizzo del Ministro;
b) coordinamento delle attività delle direzioni generali al fine di assicurare l’unità dell’azione amministrativa, anche attraverso la convocazione della  Conferenza permanente dei direttori generali per l’esame di questioni di particolare rilievo o di massima, potendo anche sollecitare o, previa diffida,  sostituire le direzioni generali, in caso di inerzia, per l’adozione dei provvedimenti di competenza, anche avvalendosi del soggetto competente, ai sensi  dell’articolo 2, comma 9 -bis , della legge 7 agosto 1990, n. 241; c) risoluzione dei conflitti di competenza fra le direzioni generali;
d) raccordo con le direzioni generali per le attività inerenti ai rapporti con le conferenze di cui al decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281;
e) formulazione, sentiti i direttori generali, di proposte al Ministro ai fini dell’esercizio delle funzioni di cui all’articolo 4, comma 1, del decreto legislativo 30  marzo 2001, n. 165; f) adozione, in pendenza dei procedimenti di conferimento degli incarichi dirigenziali generali, anche ad interim , dei provvedimenti di competenza delle  direzioni generali necessari a garantire la continuità dell’azione amministrativa.

2. Il segretario generale svolge, in raccordo con gli Uffici di diretta collaborazione, anche funzioni di coordinamento nelle seguenti aree:

a) internazionalizzazione della formazione superiore e della ricerca;
b) promozione e produzione artistica relativamente al comparto delle istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica;
c) promozione di eventi, manifestazioni e attività di comunicazione e informazione istituzionale del Ministero;
d) attività connesse agli obblighi di trasparenza, incluse le verifiche sul rispetto degli stessi nonché attività connesse alle funzioni di responsabile per la  prevenzione della corruzione e della trasparenza, ai sensi dell’articolo 1, comma 7 e seguenti, della legge 6 novembre 2012, n. 190;
e) esame di protocolli di intesa, convenzioni e accordi e verifiche sulla relativa attuazione;
f) rapporti con la Conferenza dei rettori delle università italiane (CRUI), con l’Agenzia nazionale di valutazione del sistema universitario e della ricerca  (ANVUR), con l’Agenzia nazionale per la ricerca (ANR), con l’Agenzia per l’Italia digitale (AgId) e con le altre autorità, agenzie, organismi o enti pubblici che  operano nei settori di competenza del Ministero;
g) supporto allo svolgimento delle funzioni e delle attività del Consiglio universitario nazionale, del Consiglio nazionale degli studenti e del Consiglio  nazionale per l’Alta formazione artistica e musicale.

3. Il segretariato generale costituisce centro di responsabilità amministrativa ai sensi dell’articolo 21, comma 2, della legge 31 dicembre 2009, n. 196. 4.  Nell’ambito del segretariato generale operano la segreteria tecnica di cui all’articolo 2, comma 3, del decreto legislativo 5 giugno 1998, n. 204, con funzione di supporto tecnico al segretario generale e di raccordo con gli Uffici di diretta collaborazione del Ministro, e gli uffici di supporto degli organismi  previsti dalla normativa in materia di formazione superiore e ricerca.