Emergenza Ucraina

Emergenza Ukraina Help Desk Le prime misure di sostegno a favore di studenti, dottorandi, ricercatori, docenti sia ucraini sia di altre nazionalità ai quali, in conseguenza di crisi politiche e militari in atto, sia stata concessa la protezione internazionale, anche temporanea, sono contenute nel decreto legge 16/2022, in fase di conversione. Con questo decreto il Governo ha istituito un Fondo, inizialmente di 500mila euro poi incrementato a 1 milione grazie a un emendamento governativo, le cui modalità di utilizzo saranno definite da un decreto del ministro dell’Università e della ricerca.

Accanto al sostegno economico, il MUR rende disponibile uno specifico indirizzo di posta elettronica: [email protected].

A questa casella mail possono scrivere tutte le istituzioni facenti parte del sistema della formazione superiore e della ricerca (università, enti di ricerca, istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica, società scientifiche, accademie, come l’accademia nazionale delle scienze o l’accademia nazionale dei Lincei) allo scopo di segnalare tutte le iniziative di solidarietà per docenti, ricercatori, studenti e dottorandi colpiti dalla crisi internazionale in atto, valorizzando al massimo anche la disponibilità ad accogliere chi traguarda l’Italia come Paese dove poter continuare i proprio studi, le proprie ricerche e la propria attività accademica.

Saranno, quindi, posti in evidenza, a titolo esemplificativo:

- incarichi di Visiting Professor e Research Fellowship;

- borse di studio;

- altre forme di ospitalità avviate nell’autonomia delle singole Istituzioni accademiche, con il coinvolgimento degli Enti locali e del terzo settore.

Tali istituzioni potranno così usufruire del supporto del MUR in ordine alla soluzione di problemi specifici legati, soprattutto, all’inclusione di studiosi nel sistema italiano dell’alta formazione e della ricerca.

Riferimenti

-  Decreto legge 16/2022, art. 4;

-  Nota Ministro Università e Ricerca n. 3950 dell’11 marzo 2022;

-  Nota Ministro Università e Ricerca n. 3177 del 27 febbraio 2022;

-  Legge 240/2010, art. 23;

- Legge 398/1989, art. 1