Sostegni Bis, Messa: “Con Fondo italiano per la Scienza forte segnale di attenzione per Ricerca e Formazione”

La costituzione del Fondo Italiano per la Scienza è l’ulteriore segno concreto di quanto il Governo consideri centrali la ricerca e la formazione per la crescita competitiva del nostro Paese.

“La costituzione del Fondo Italiano per la Scienza con 50 milioni di dotazione per il 2021 e 150 milioni per gli anni futuri è l’ulteriore segno concreto di quanto il Governo consideri centrali la ricerca e la formazione per la crescita competitiva del nostro Paese, per sostenere i nostri giovani e per attrarre cervelli dall’estero”.

Così  il ministro dell’Università e della Ricerca, Maria Cristina Messa, a margine del Consiglio dei Ministri.

“La certezza delle risorse e la loro continuità nel tempo – ha aggiunto il Ministro - sono fondamentali per programmare e compiere scelte strategiche, così come indispensabile per garantire che i fondi siano spesi nel miglior modo possibile è prevedere un sistema di valutazione all’altezza della situazione”.