Direzione generale dell’internazionalizzazione e della comunicazione

1. La Direzione generale dell’internazionalizzazione e della comunicazione svolge, in raccordo con le altre direzioni generali per le materie di rispettiva  competenza, le seguenti funzioni:

a)integrazione internazionale e armonizzazione europea del sistema della formazione superiore nel contesto dello spazio europeo dell’istruzione superiore;

b)promozione e armonizzazione delle politiche della ricerca nell’ambito dell’Unione europea; attività relative al programma quadro di ricerca e innovazione; cura  dei rapporti con l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, con le Nazioni unite e altri organismi internazionali;

c)monitoraggio della normativa europea in materia di formazione superiore e ricerca, partecipazione alla fase ascendente dei procedimenti normativi europei e  dei procedimenti preparatori relativi ai Consigli europei anche al fine di favorire l’integrazione tra lo spazio europeo dell’istruzione superiore e lo spazio europeo  della ricerca;

d)partecipazione alle attività degli organismi europei e internazionali in materia di formazione superiore, scienza e ricerca e degli incontri correlati a livello  sovranazionale;

e)partecipazione e finanziamento delle organizzazioni internazionali impegnate nella ricerca scientifica in ambito bilaterale e multilaterale, curando i rapporti  con le altre amministrazioni centrali e regionali;

f)cura delle attività legate all’individuazione degli esperti e degli addetti scientifici presso le rappresentanze diplomatiche italiane all’estero in collaborazione con  il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale;

g)supporto alla funzione di indirizzo e promozione dei programmi internazionali di mobilità;

h)cura delle procedure relative all’uso dei titoli accademici esteri e certificazione dei titoli accademici italiani per uso all’estero;

i) collaborazione alla definizione dei protocolli bilaterali in materia di formazione superiore e ricerca, in raccordo con il Ministero degli affari esteri e della  cooperazione internazionale;

l)cura dei rapporti con il Centro nazionale di informazione (Enic-Naric) nell’ambito della Convenzione di Lisbona firmata dall’Italia l’11 Aprile 1997 e ratificata con  legge 11 luglio 2002, n. 148;

m)promozione internazionale della lingua italiana e della sua certificazione, con riferimento ai settori di competenza del Ministero e rapporti con gli enti  certificatori;

n)progettazione, sviluppo e gestione delle attività di informazione e di comunicazione istituzionale rivolte ai cittadini, agli studenti e alle imprese, in conformità  ai principi generali previsti dalla legge 7 giugno 2000, n. 150, finalizzate alla promozione dell’istruzione superiore, della ricerca scientifica e tecnologica e delle  attività del Ministero;

o)cura dei rapporti con gli organi di informazione in relazione all’attività di comunicazione;

p)cura delle relazioni istituzionali con organismi pubblici e privati, in particolare con quelli operanti in materia di istruzione superiore e ricerca;

q)cura di pubblicazioni, produzione editoriale, eventi, convegni e congressi in materia di istruzione superiore e ricerca;

r)promozione e formazione della cultura della comunicazione negli ambiti di competenza del Ministero;

s)elaborazione del piano di comunicazione annuale;

t)gestione editoriale del sito istituzionale degli strumenti multimediali e dei siti tematici;

u)gestione dell’ufficio relazioni con il pubblico;

v)studi, analisi e raccolte di dati e informazioni sulle attività di comunicazione e misurazione della soddisfazione dell’utenza.