Riforma 1.7 Alloggi per gli studenti e riforma della legislazione sugli alloggi per gli studenti

Riforma 1.7 Alloggi per gli studenti e riforma della legislazione sugli alloggi per gli studenti

La riforma mira a triplicare i posti letto disponibili per gli studenti fuori sede, portandoli, entro il 2026, da 40.000 a 105.500, incentivando la realizzazione, da parte di soggetti privati, di nuove strutture di edilizia universitaria, grazie alla copertura degli oneri relativi ai primi tre anni di gestione delle strutture, da parte del MUR. Due risultano gli obiettivi della riforma, tra loro profondamente connessi, la riduzione del divario sociale, cercando di garantire un più ampio accesso alle strutture abitative, e la promozione del diritto allo studio.

 

Approfondimenti